Guida al Fanta11, i nostri consigli per il fantacalcio: 20ma giornata

Dopo le fatiche di Coppa Italia torna in campo la Serie A e con lei il fantacalcio la 20ma giornata si aprirà con l’anticipo del sabato alle 15 ormai diventato una consuetudine. Di seguito ecco i nostri consigli per schierare la formazione:

LAZIO – SAMPDORIA

Partita importante per la Lazio, dopo le diecivittorie consecutive in casa contro la Samp gli uomini di Inzaghi vorranno trovare l’undicesima. Schierate Ciro Immobile che come al solito può buttarla dentro. Caicedo può essere una buona spalla per il 17 biancoceleste, Luis Alberto sempre pericoloso con i suoi assist. Per Milinkovic sembra essere arrivata l’ora del bonus. Non schierate Correa che continua ad avere problemi e non dovrebbe giocare. Nella Samp si è ripreso Quagliarella, dategli una chance anche all’Olimpico. Per il resto guardare altrove con Jankto che potrebbe sorprendere ma contro la Lazio è dura per tutti.

SASSUOLO – TORINO

Il Sassuolo per riprendersi dopo la brutta sconfitta contro l’Udinese. Schierate Berardi al quale è stata ridotta la squalifica, e Caputo che non segna da un po’. Ballottaggio Boga-Djuricic con il secondo favorito. Più Peluso di Romagna in difesa, Traorè può essere la sorpresa di giornata. Nel Torino Verdi è sempre alla ricerca del primo gol mentre Belotti e Berenguer sono gli uomini bonus dei Granata. Rincon col problema cartellino. Lukic potrebbe soffrire.

NAPOLI – FIORENTINA

Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia, il Napoli deve riprendersi anche in campionato. Insigne e Milik in casa con la Fiorentina possono far bene. Fabian Ruiz comincia ad essere in ballottaggio dopo l’arrivo di Demme, fate altre scelte anche perché lo spagnolo non sta facendo bene. Di Lorenzo deve riprendersi ma contro l’attacco della Fiorentina potrebbe non essere l’occasione giusta. I viola sono reduci dalla bella vittoria in Coppa Italia contro l’Atalanta. Cutrone dovrebbe giocare per la prima volta dall’inizio, schierate anche Chiesa che agirà al suo fianco. Vlahovic sarà l’arma in più a partita in corso. Castrovilli può dire la sua anche al San Paolo, la difesa può rischiare.

MILAN – UDINESE

Imprescindibili Leao e Ibrahimovic, continuate a schierarli. Castillejo ha fatto vedere buone cose sia col Cagliari che in Coppa Italia. Date fiducia a Theo Hernández, il solito motorino sulla fascia sinistra. Possibile esordio per Begovic tra i pali con Donnarumma che non è al meglio. Fate attenzione anche a Musacchio che potrebbe star fuori a vantaggio di Kjaer e a Suso che sembra aver ormai perso il posto. Nell’Udinese De Paul è sempre una buona idea, Okaka e Lasagna l’anno scorso a San Siro hanno fatto bene, confermateli anche quest’anno. Becao, il match winner dell’andata, questa volta potrebbe soffrire. Attenzione a Fofana e Mandragora che spesso prendono cartellini.

BOLOGNA – HELLAS VERONA

Palacio deve riprendersi dopo il disastro di Torino. Orsolini ha recuperato e può far bene. Dominguez è entrato bene a Torino e può riconfermarsi. Medel non è al meglio e dovrebbe stra fuori. Del sorprendente Verona confermate Amrabat e Veloso, con Verre e Zaccagni che hanno segnato all’ultima giornata. In difesa Kumbulla e Rrahmani meglio di Gunter, ma attenzione al nuovo acquisto del Napoli che ha sostenuto le visite mediche con i partenopei ed ha saltato l’allenamento di ieri.

BRESCIA – CAGLIARI

Dopo la rovinosa caduta contro la Sampdoria il Brescia in casa vuole riprendere la sua marcia per la salvezza. Schierate Balotelli e Torregrossa, sempre pericolosi. Non date fiducia a Donnarumma che ormai ha perso il posto da titolare. Tonali al rientro per tornare a far bene, Spalek in ballottaggio con Skrabb: non rischiate e copritevi. Promossa la difesa. Il Cagliari deve invertire la rotta dopo le quattro sconfitte di fila Nainggolan non era al meglio in settimana ma ieri si è allenato con la squadra e potete schierarlo, Joao Pedro e Simeone non trovano il bonus da un po’, può essere la giusta occasione. Klavan non convince.

LECCE – INTER

Partita non delle più semplici per il Lecce di Liverani che ospita l’Inter di Conte. Falco e Lapadula possono essere due buone idee ma non esagerate con i giocatori giallorossi. La difesa rischia parecchio e Gabriel può prendere più di un gol. L’Inter dopo il pareggio con l’Atalanta deve ritrovare la vittoria: confermate Lukaku e Lautaro, la coppia d’oro di Antonio Conte. Sensi e Barella giocheranno dal primo e possono trovare il bonus, anche Skriniar torna titolare dopo la squalifica e può far bene.

GENOA – ROMA

Il Genoa senza il capiano Mimmo Criscito può andare in difficoltà contro la Roma. Schierate Pandev che è abituato a sfide di un certo livello. Schone ha fatto intravedere qualcosa di buono nelle ultime apparizioni, potrebbe essere per lui la volta buona. La difesa priva di Criscito e Zapata può andare in difficoltà. Nella Roma assenti per squalifica Kolarov e Florenzi mentre un grave infortunio ha fermato Zaniolo. Schierate gli uomini offensivi con Under che può finalmente avere l’occasione giusta, Perotti ok da rigorista. A Dzeko manca il gol da un po’ e potrebbe ritrovarlo. Cetin non ha convinto quando è stato schierato titolare.

JUVENTUS – PARMA

Partita sulla carta agevole per la Juve in casa contro il Parma. Schierate tutti i bianconeri facendo attenzione soltanto ai ballottaggi. Ronaldo non è stato bene in settimana ma ha recuperato, Higuain troverà spazio se non dall’inizio a partita in corso. Douglas Costa ha ritrovato il gol in Coppa Italia e può entrare e far bene. Nel Parma Gervinho non ci sarà, Kulusevski vorrà ben impressionare in quello che sarà il suo prossimo stadio. Evitate i difensori che possono andare in difficoltà contro l’attacco bianconero.

ATALANTA – SPAL

Posticipo del lunedì tra Atalanta e Spal. Per i bergamaschi vale il discorso fatto per la Juve: schierate tutti ma fate attenzione ai ballottaggi. Zapata potrebbe tornare al goal dopo il lungo infortunio, Ilicic e Gomez solite sicurezze. Nella Spal spesso Petagna ha fatto male con il gol dell’ex, dategli una possibilità anche questa volta Dabo ha fatto bene con il Milan e può riconfermarsi, per il resto guardate altrove.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.