“La voce della Reggina”: al Granillo si arrende anche il Catania, amaranto al secondo posto solitario

Una Corazza-ta. La Reggina si conferma ancora una volta in casa: al Granillo non si passa. Neanche il Catania riesce a fermare gli amaranto che si lanciano al secondo posto solitario in classifica alle spalle della Ternana. L’uomo decisivo è sempre lui, Simone Corazza che dopo due minuti di sinistro firma quell’1-0 che non cambierà più.

Avvio super per la Reggina e shock per il Catania che prova a reagire al 13′ con Mazzarani ma il suo tiro è debole. La Reggina ci riprova al 20′ su calcio piazzato: Blondett davanti a Furlan non riesce a ribadire in rete e l’occasione sfuma. Qualche minuto più tardi arriva il raddoppio amaranto ancora con Corazza, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Tante le proteste per una situazione che non è apparsa chiara.

Nella ripresa continuano gli attacchi di entrambe le squadre con il Catania che si rende pericoloso in più di un’occasione ma non riesce a segnare. La Reggina ci prova con il neo entrato Rivas che serve Bellomo in area ma la sua conclusione trova un attento Furlan. Ancora il portiere rossoblu protagonista qualche minuto più tardi su Corazza. La respinta è raccolta da Rivas che però calcia fuori. La Reggina rivede i fantasmi di Bari e Terni, tante occasioni sbagliate e gara ancora aperta. Il Catania però non ha fatto i conti con l’effetto Granillo, gli amaranto questa volta proteggono il prezioso vantaggio e portano a casa tre punti fondamentali.

Si esce dunque con il secondo posto solitario in classifica dopo il ciclo infernale di partite: Bari, Ternana, Catania con Vibonese nel mezzo. Due vittorie e due pareggi da grande squadra per una Reggina che punta in alto. Una Reggina che punta alla B sotto la spinta dei 12 mila del Granillo che, se tutto dovesse continuare così, aumenteranno sempre di più…

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.