“La voce della Reggina”: ancora spettacolo al Granillo, contro il Bisceglie finisce 3-0

Altro giro, altra corsa. Una Reggina ancora una volta in casa, con ancora una splendida cornice di pubblico, si regala ancora 3 punti che in tre giornate fanno 7 e secondo posto in classifica. Gli Amaranto questa volta piegano il Bisceglie con un altro risultato netto, un 3-0 che non lascia spazio a discussioni sulla partita.

LA GARA

Come una settimana fa, è un monologo amaranto al Granillo, con gli avversari che sono gli spettatori non paganti di uno show della squadra di Toscano che ripete a larghi tratti la prestazione di domenica scorsa. E proprio come domenica scorsa, ad aprire le marcature è Simone Corazza di testa. Un Bellomo in versione trequartista ispiratissimo, mette in area un pallone invitante per il numero 18 che manda alle spalle di Casadei e firma l’1-0. L’ex Bari, grazie anche alla posizione di trequartista nel quale lo ha messo Toscano, ripaga alla grande la fiducia del mister e risulta davvero il migliore in campo. Qualche minuto più tardi mette in mezzo un altro pallone sul quale arriva dalla destra Garufo ad infilare il 2-0. Primo gol amaranto anche per l’esterno che festeggia sotto la curva.

La ripresa, come contro la Cavese, vede una Reggina che abbassa il ritmo e gli ospiti che provano a riaprire la gara. Questa volta però la difesa non commette sbavature e permette a Guarna di chiudere la prima partita della stagione con la porta inviolata. Dall’altra parte invece c’è grande lavoro per Casadei, con Toscano che inserisce anche Denis al posto di Reginaldo regalando l’esordio al Granillo al Tanque. Al 64′ Rolando sfugge sulla destra con Tarantino che lo tira per la maglia. Fallo e secondo giallo per il giocatore del Bisceglie. Dal calcio di punizione ancora Bellomo mette in mezzo la palla che dopo un batti e ribatti arriva a Bianchi che questa volta firma un gol tutto suo e festeggia il 3-0 con i compagni. Nella festa amaranto non c’è spazio per German Denis che non trova il gol all’esordio ma potrà lavorare con calma con la sua nuova squadra.

Adesso testa al primo vero big match del campionato. Lunedì 16 si andrà tutti al San Nicola per sfidare il Bari, altra diretta concorrente per la corsa alla B. Un primo esame per entrambe le squadre che dirà molto sul futuro di esse, ma anche e soprattutto sul futuro di tutto il campionato.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.