“La voce della Reggina”, fuga amaranto dopo la vittoria con la Ternana. Il Bari adesso è a -8

Grande festa Reggina dopo la meritata vittoria di ieri sera con la Ternana. Nella sempre splendida cornice del Granillo gli uomini di Toscano non giocano la loro miglior partita ma portano a casa i tre importantissimi punti in palio e mettono in atto un’altra fuga in classifica. Il vantaggio, complice anche il pareggio del Bari sul campo del Monopoli, adesso è di 8 punti sui biancorossi secondi e ben 11 sull’accoppiata Ternana e proprio Monopoli. Decisivo Daniele Liotti con il suo splendido gol che è valso l’1-0 finale e l’allungo in classifica.

LA GARA

Al termine di una partita combattuta fino alla fine ed anche un po’ cattiva, la Reggina consolida il suo primato e batte una diretta concorrente alla promozione in Serie B. Nel complesso sono i primi 45 minuti ad essere più spettacolari dei secondi, con la gara che si sblocca al 30′ grazie ad uno splendido sinistro di Liotti da trenta metri che termina dritto all’incrocio dei pali. Prima del gol altre due occasioni per la Reggina che ha sfiorato il vantaggio prima con Bellomo che, decentrato, di testa manda largo sul fondo e poi con Corazza. Continua infatti il digiuno da gol del capocannoniere amaranto che poco prima del gol di Liotti aveva avuto una buona occasione innescato al centro dell’area tutto solo.

Nella ripresa, come detto, nessuna occasione degna di nota, se non una conclusione di Palumbo che Guarna riesce a respingere in corner senza rischiare. La Ternana prova a premere sull’acceleratore alla disperata ricerca del pari inserendo anche Vantaggiato ma la Reggina riesce a controllare bene gli attacchi avversari e concedere poco o nulla. Poco o nulla anche in zona offensiva però per gli amaranto che spesso sbagliano l’ultimo passaggio, sprecando qualche contropiede di troppo per chiudere definitivamente la pratica. Dopo il forcing finale e i 5′ minuti di recupero concessi arriva il triplice fischio che fa esplodere letteralmente in Granillo. La Reggina batte la Ternana e allunga in classifica. Un altro passo verso la Serie B è stato fatto, adesso bisogna continuare a lavorare per inseguire l’obiettivo e festeggiare ancora così.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.