L’Altra Europa: riprende la Russian Premier League dopo la sosta invernale

Come ogni martedi mattina, la redazione di zonacalcio.net vi propone l’approfondimento sui risultati più interessanti della cosiddetta “Altra Europa“. Come sempre il nostro tour ci porterà dal Portogallo alla Turchia, e l’ultima tappa del nostro viaggio sarà la Russia. Nel fine settimana infatti è ripresa anche la Russian Premier League, dopo la lunghissima sosta invernale.

 

In Portogallo la coppia Benfica – Porto continua a dominare la Primeira Liga. Biancorossi in vetta a quota 60, dopo la vittoria 1-0 sul campo del Feirense; biancoblu a -1 che hanno risposto con l’incredibile 7-0 rifilato al malcapitato Nacional. Al terzo posto lo Sporting Lisbona, che non va oltre l’1-1 con il Vitorie de Guimaraes e si porta a quota 48. Accorcia quindi a -6 il braga, che ha sconfitto l’Arouca con un netto 3-1. Con il pareggio di Lisbona il Vitoria passa a 40 punti, al quinto posto.

 

In Scozia la Premiership ha osservato un turno di riposo per lasciare spazio alla Scottish FA Cup. Turno di quarti di finale. I Rangers si sono sbarazzati agevolmente dell’Hamilton con un secco 6-0; l’Hibernian accede alla semifinale grazie al 3-1 rifilato all’Ayr United. Avanza anche il Celtic, che ha regolato 4-1 il St. Mirren; più a fatica, ma comunque in semifinale, l’Aberdeen, che ha avuto ragione del Partick Thistle con il punteggio di 1-0. La semifinale più interessante sarà sena dubbio quella che proporrà l’eterna sfida dell’Old Firm: il 22 aprile sarà Celtic – Rangers. L’altra vedrà di fronte l’Hibernian e l’Aberdeen.

 

La Pro League belga vede continuare il duello in vetta fra il Club Brugge e l’Anderlecht: le due squadra restano appaiate al primo posto a quota 58. Nerazzurri e viola frenano inaspettatamente: Brugge sconfitto 2-1 dal Genk; Anderlecht battuto 3-2 dal Mechelen. Non ne approfitta lo Zulte Waregem, che non va oltre il 2-2 con il Westerlo, e raggiunge i 51 punti. A -2 l’Oostende, anch’esso bloccato sul pareggio (0-0) dal Lokeren. Si avvicina a quota 48 il Mechelen, vittorioso come abbiamo visto contro l’Anderlecht. A pari punti lo Charleroi, che è stato fermato dal Kortrijk (1-1). Il Gent tocca quota 47 con la vittoria esterna 2-3 sul campo del Waasland-Beveren. A 45 punti il Genk, che rientra nella corsa alle coppe europee.

 

In Eredivisie il Feyenoord è inciampato sul campo dello Sparta Rotterdam, in un derby che rischiava di essere fatale per la fuga dei biancorossi. Invece la sconfitta 1-0 è stata quasi indolore, visto il contemporaneo pareggio dell’Ajax sul campo del Groningen (1-1). 63 punti per il Feyenoord, 59 per l’Ajax. Si riavvicina al secondo posto il PSV, che piega 4-1 il Roda e arriva a 55 punti.

 

La Super League Ellada potrebbe essersi improvvisamente ed inaspettatamente riaperta. L’Olympiacos infatti è caduto nuovamente, stavolta sul campo del PAOK, con un secco 2-0. I biancorossi restano quindi inchiodati a quota 51, e devono guardarsi le spalle dal poderoso ritorno del Panionios e dello stesso PAOK, distante 8 punti. Vince anche il Panathinaikos, 5-0 al Veria, e si porta a 41 punti. Torna a vincere anche lo Xanthi, 1-0 al Platanias: 39 punti e quinto posto in classifica.

 

In Turchia si può affermare che il duello per la vittoria finale della Super Lig coinvolgerà soltanto il Besiktas e l’Istanbul Basaksehir. Galatasaray e Fenerbahce sono ormai troppo distanti, e servirebbe loro un miracolo sportivo per rientrare in corsa. Il Besiktas ha battuto 1-0 il Rizespor, mantenendo i 4 punti di vantaggio sul Basaksehir. 53 punti contro 49. Gli inseguitori hanno avuto la meglio dell’Alanyaspor per 2-1. Il Fenerbahce è staccato, a quota 41, nonostante abbia vinto 1-0 contro l’Osmalispor.

 

Chiudiamo con la Russian Premier League. Non è positivo il ritorno in campo dello Spartak Mosca, che rallenta leggermente la sua corsa inarrestabile non andando oltre il 2-2 sul campo del Krasnodar. 41 punti per i biancorossi, con lo Zenit che però non ne approfitta, raccogliendo un solo punto nella partita contro il CSKA (0-0), salendo a 36. Proprio il CSKA si trova al terzo posto con 33 punti, e mantiene a distanza di sicurezza il Krasnodar, a quota 29. Dilaga il Rostov sul campo del Tom Tomsk (0-6), accorciando sulla zona coppe, portandosi a 28 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.