Milan-Cagliari 2-1: l’analisi del giorno dopo

Milan, l’analisi del giorno dopo

Altra vittoria in campionato del Milan, la seconda consecutiva in questa stagione. Contro il Cagliari a San Siro, i rossoneri riescono a conquistare i tre punti, non senza qualche affanno, e raggiungere la testa della classifica con 6 punti.

La sfida di ieri sera era un importante banco di prova per la squadra di Montella che deve cercare di trovare la giusta identità e lavorare sodo in vista della stagione che è appena iniziata.

Protagonisti della serata, come la scorsa volta, ancora Suso e Cutrone, veri e propri trascinatori. Lo spagnolo, ormai prossimo al rinnovo, riesce a decidere la sfida con uno splendido calcio di punizione nel secondo tempo, dopo aver mandato il baby attaccante al 10′ della prima frazione. Nel mezzo il pareggio di Joao Pedro che, approfittando di uno svarione difensivo dei rossoneri, riesce a battere Donnarumma.

Deludono Kessiè e Calhanoglu, con il primo che non è riuscito a fare la differenza come nelle scorse gare. Mentre il secondo che è apparso ancora fuori forma e che ha tanto da lavorare per tornare al top.

6 punti su 6 quindi in classifica per il Milan. Adesso la sosta, attendendo la fine del mercato e ricaricando le pile già per la prossima sfida contro la Lazio.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.