Napoli-Shakhtar (3-0), In & Out del match: Lorenzo Insigne top player, Albiol muro ma non solo…

Al San Paolo il Napoli ha battuto per 3-0 lo Shakhtar Donetsk. Una vittoria che mantiene ancora vive le speranze di Europa degli azzurri, pur essendoci una grande dipendenza dal prossimo risultato degli avversari di stasera contro il City. Un bellissimo secondo tempo ha rivisto le geometrie e la goliardia del Napoli che tanto piace, più protagonista rispetto al primo tempo abbastanza nervoso. Ecco gli In & Out del match, con un uomo in particolare… uno a caso: Lorenzo Insigne!

In

Insigne – Non solo per il bellissimo gol che ha letteralmente scardinato la partita, nonché la porta, ma anche per aver giostrato come solo lui sa fare gli inserimenti e la fase di non possesso, andando spesso addirittura in copertura. La sua prodezza al 56′ è la classica firma di un top player. Cresciuto, a detta dello stesso Sarri, e in crescendo. Il non vederlo in Russia insieme ad altri big resta indigeribile, speriamo di vederlo almeno in Europa il più possibile.

Albiol – Sempre sicuro, si mostra decisivo in un paio di interventi contro un attacco arancionero per nulla facile da gestire. Il terzo gol di Mertens porta anche la firma sua.

Chiriches e Maggio – Ciascuno a modo suo riesce a portare a casa il risultato, con qualche sbavatura ma con altrettante sorprese in fatto di lucidità e di scelte tattiche. Per i non titolarissimi non deve essere scontato, in una gara del genere poi.

Hamsik – Il primo tempo non è stato brillantissimo per tutti ma è stato il Capitano ad aprire, gestire, e disegnare molte delle azioni successive. Merita rispetto per il fuoriclasse che è e sarebbe ora di concentrarsi di più su quanto dà non su quanto potrebbe dare…

Zielinski – Autore della seconda rete, prende coraggio anche lui nella ripresa e stordisce lo Shaktar regalando spettacolo insieme ai compagni.

Out

Pyatov – All’inizio fa un’ottima parata su Insigne e si mostra pronto ma nel secondo tempo cede sotto i colpi del Napoli.

Taison – Tutto molto bello, tecnicamente forte ma non decisivo. Almeno non stasera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.