Luca Piana a ZC: “Dobbiamo essere più cinici, Fusco sta proponendo le sue idee. Paganese società modello, grato a Lucarelli e Piccolo. Cesaretti e Scarpa grande coppia”

Luca Piana è uno dei volti nuovi di una Paganese che ha tanta voglia di invertire la rotta e di dimostrare di essere una compagine in grado di togliersi delle soddisfazioni importanti in questo campionato. Il centrale è intervenuto in esclusiva a ZonaCalcio.net, soffermandosi sulla sua nuova avventura, sulle sue esperienze passate e su tanto altro.

Reazione d’orgoglio con il Catania – “E’ stato un inizio davvero complesso, visto che al quindicesimo minuto eravamo sotto di tre reti, abbiamo avuto una reazione d’orgoglio cercando di riaprire l’incontro, peccato per l’occasione non sfruttata da Parigi. In generale dobbiamo cercare di essere maggiormente compatti e soprattutto più cinici, capitalizzando al massimo le occasioni che creiamo.”

Fusco – “Il mister sta proponendo il suo calcio, ci prepara al meglio alla partita, il suo dettame tattico è rivolto a costruire delle trame di gioco a partire dalla difesa, ma dobbiamo essere bravi noi calciatori a capire quando è il momento di essere più concreti in campo.”

Bisceglie – “Il nostro campionato inizia realmente con la sfida di Bisceglie, andremo ad affrontare una diretta rivale che si è rinforzata con alcuni ultimi innesti, dovremo essere bravi a dimostrare il nostro valore in queste partite. Spero di recuperare per essere dell’incontro.”

Scarpa-Cesaretti – “Rappresentano uno dei nostri punti di forza, sono una coppia ben assortita che può garantirci gol e tanta qualità.”

Responsabilità  – “E’ vero, nonostante sia un ’94 sono uno dei calciatori maggiormente esperti della squadra, pertanto insieme ai veterani del gruppo il mio compito è responsabilizzare i ragazzi più giovani, ed evitare che quest’ultimi possano incappare in alcuni errori.”

Paganese – “E’ una società modello che cerca di fare le cose nel migliore dei modi, in tal senso il presidente Trapani e il direttore Raiola sono delle persone eccezionali, sempre disponibili nei nostri confronti. Pagani è una piazza dove si può lavorare nel migliore dei modi.”

Obiettivi – “Voglio contribuire con le mie prestazioni alla salvezza della Paganese, sono molto contento di affrontare per la prima volta il girone meridionale, mi auguro di realizzare in questa stagione il salto definitivo di qualità.”

Idolo – “Ammiravo molto Thiago Silva, un giocatore eccezionale, un vero maestro del ruolo.”

Esempio – “Personalmente è stato un grande esempio Felice Piccolo, un professionista esemplare con il quale ho avuto il piacere di allenarmi nell’esperienza di Alessandria.”

Tecnico – “Da ogni tecnico ho appreso qualcosa, ma sicuramente con Lucarelli si è creato un rapporto importante, visto che questo allenatore mi avrebbe voluto anche in altre sue esperienze.”

Centravanti – “Come attaccanti nella mia carriera mi hanno impressionato Evacuo, Calaiò e Pablo Gonzalez che ho avuto come compagno di squadra ai tempi dell’Alessandria.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.