Pisa: “Ricordi di un futuro passato” – Vol. 39

E’ già tempo di 39^ campionato in Serie B. Il Pisa di Gennaro Gattuso sarà di scena al San Nicola di Bari per affrontare i Galletti di Stefano Colantuono.

La squadra pugliese è in grande difficoltà: l’obiettivo della promozione diretta in A è sfumato da tempo, così è svanita la spinta caratteriale derivante dall’approdo sulla panchina biancorossa del tecnico ex Atalanta. Un allenatore messo più volte in discussione sia dalla tifoseria che dalla proprietà del club: il mancato aggancio della zona playoff sarebbe l’ennesimo, enorme fallimento per una piazza che ormai da molti anni prova a centrare il ritorno in massima serie. Milioni gettati al vento che rischiano di esporre eccessivamente a livello economico la società.

Indubbiamente, quindi, la partita di sabato pomeriggio sarà molto più importante per il Bari che per il Pisa. I biancorossi necessitano urgentemente di tornare alla vittoria per non perdere contatto dalla zona degli spareggi promozione. Gli otto punti di distacco del Pisa dai playout, invece, costituiscono un macigno oggettivamente quasi impossibile da spostare.

 

La prima sfida dei nerazzurri sul terreno di gioco del Bari fu quella del 5 luglio 1942. Una data insolitamente in là nell’estate per un campionato ufficiale italiano: si giocava una delle ultime giornate del torneo cadetto, e la partita terminò sul 2-2.

La partita tornò ad essere disputata nel 1968, ancora in B: il Bari si impose nettamente con il punteggio di 4-0. Sempre in quell’anno le due squadre si affrontarono anche in Coppa Italia: al 90′ fu 0-0. Nel 1971 i Galletti trionfarono ancora una volta, di misura: 1-0.

Fra il 1980 ed il 1986, poi, Bari e Pisa si sfidarono in ben sei occasioni, cinque in Serie B ed una in A: i pugliesi si imposero per due volte (2-0 e 1-0), e poi si registrarono quattro pareggi (in tre casi per 1-1, ed uno 0-0).

Nei primi anni ’90 le due squadre si affrontarono altre tre volte, una in Serie A e due in B: in tutti e tre i casi i Galletti centrarono tre successi.

Arriviamo poi in tempi più recenti, più precisamente nel 2007, quando il Pisa si è riaffacciato alla cadetteria dopo un esilio di 13 anni in seguito al fallimento dello Sporting Club di Romeo Anconetani. Nella prima giornata di quella stagione, il 25 agosto, una doppietta di Nacho Castillo ha consegnato agli almanacchi l’unico successo della storia nerazzurra al San Nicola: 1-2. L’anno successivo, nuovamente in B, il Bari si è imposto col punteggio di 1-0.

Complessivamente il bilancio dei 15 precedenti fra Bari e Pisa in Puglia – di cui 2 gare di Serie A, 12 di B ed una sfida di Coppa Italia – i biancorossi hanno ottenuto 8 vittorie, a fronte di un solo acuto nerazzurro. 6 i pareggi.

 

All’andata all’Arena Garibaldi le due squadre impattarono sullo 0-0, con il Pisa che ebbe le migliore chance di fare sua l’intera posta in palio: clamorosa quella capitata in contropiede a Varela, che da cinque metri colpì la traversa piena, strozzando in gola agli 8mila sostenitori nerazzurri l’urlo di gioia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.