“Il risveglio del Diavolo”-Vol.6- Questione di (s)fortuna

Altro 0-0 nonostante le tante occasioni

Sesto appuntamento con la rubrica di ZonaCalcio.net dedicata al Teramo. Il Diavolo impatta con la Feralpisalò, ma la parola che tutti ripetono è “fortuna”. Manca questa componente ai biancorossi per portare a casa i tre punti a detta di chi era presente al “Bonolis”.

A differenza della gara con la Fermana, contro i ragazzi di Serena si è visto un Teramo ancor più pericoloso sotto porta, ma non abbastanza. Dopo un primo tempo più bloccato, la ripresa ha visto giocare meglio il Diavolo. Non è stato sufficiente. Gli ospiti si sono salvati grazie alle parate del proprio portiere e all’imprecisione dei tiri degli abruzzesi.

Su tutti, notevoli le prestazioni di Ilari e Soumarè. Il numero 10 ha guidato il centrocampo al meglio con offensive insidiose e con molti palloni giocati per i compagni. L’ex Avellino, invece, ha mostrato tenacia, carattere e tanta corsa portandosi al tiro più volte e giocando per la squadra. Seppur con qualche errore nei passaggi, va dato merito anche a Kevin Varas di una buona prestazione.

Sempre insidioso Lorenzo De Grazia, che è stato puntuale e bravo nel far salire la squadra. Positiva, ancora una volta, la prova della retroguardia, con Ventola che si è messo particolarmente in luce e con il solito muro costituito da Caidi e Speranza. Il problema resta nel reparto avanzato, che non riesce a sfruttare al meglio le occasioni.

Il lavoro di Foggia deve essere quello di finalizzatore, ma l’ex Melfi è sembrato spento, soprattutto perché spesso è dovuto tornare a centrocampo a prendersi palla. Il numero 9 ha bisogno della massima fiducia di tutti per tornare al gol e trascinare la squadra. Si è visto un ottimo ingresso di Bacio Terracino, che dimostra di trovarsi con tutti i compagni.

Non resta che ribadire che i biancorossi continuano a mostrare la giusta cattiveria per tutti i 90′, come chiede Antonino Asta. Con il rientro di Amadio, il Diavolo può ritrovarsi del tutto. Ora, però, c’è bisogno di proiettarsi alla trasferta di Bassano, dove far punti sarà importante più che mai, ma al contempo difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.