Roma-Napoli, la partita nella partita. Rudiger contro Koulibaly

Domani alle 15 Roma e Napoli scenderanno in campo nel tanto atteso big match dell’Olimpico decisivo per la lotta Champions League. Entrambe le squadre escono da due brucianti sconfitte in Coppa Italia dove le difese non sono state al top come spesso invece accade.

I giallorossi si affideranno ormai ad una certezza del pacchetto arretrato, il tedesco Antonio Rudiger. Forse il minor colpevole tra i tre centrali nella sfida contro la Lazio, ora l’ex Stoccarda vorrà di certo rifarsi in campionato. Con 22 presenze stagionali e 2 assist all’attivo, Rudiger si è rivelato fondamentale nella formazione di Spalletti, è proprio dopo il suo ritorno dell’infortunio infatti che la Roma ha subito molti meno goal ed è diventata solida oltre che offensiva.

Un altro roccioso difensore sarà anche Kalidou Koulibaly, centrale senegalese del Napoli di Sarri in un periodo di forma non eccezionale dopo la Coppa d’Africa. Il numero 26 partenopeo é senza dubbio l’uomo cardine della retroguardia e le sue prestazioni sono determinanti per l’equilibrio della squadra. Una rete per lui in 26 presenze proprio all’andata con i giallorossi e chissà che non possa ripetersi proprio sabato pomeriggio.

Dopo due brucianti sconfitte Roma e Napoli devono tornare a trionfare e si sa, tutte le vittorie si costruiscono a partire dalla difesa. Chi avrà la meglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.