Serie A, squalificati e infortunati della 12ma giornata

Si riparte, questa volta di venerdì sera con una nuova giornata di Serie A, la 12ma, e dunque anche di fantacalcio. La prima gara sarà il derby tra Sassuolo e Bologna, andiamo dunque a scoprire gli indisponibili che non potrete schierare nelle vostre formazioni.

A cominciare dal derby emiliano, out dai convocati del Bologna Santander e Soriano, alle prese entrambi con problemi fisici, che si aggiungono a Tomiyasu, Dijks e Destro. Nel Sassuolo invece dovrebbe farcela Caputo, così come Magnanelli che rientrerà. Niente da fare invece per Ferrari, Traorè, Chiriches, Mazzitelli, Pegolo, Rogerio e Tripaldelli che saranno fuori. Nell’Atalanta Gasperini non rischierà Duvan Zapata, in recupero dall’infortunio muscolare, anche Gosens sarà fuori per un problema alla gamba sinistra. Nessun recupero nel Brescia, con Magnani, Viviani, Chancellor, Torregrossa e Tremolada che rimangono fuori oltre a Dessena alle prese con la rottura del malleolo subito contro la Fiorentina. Ancora fuori nel Cagliari Cragno e Pavoletti, con Birsa e Ceppitelli in dubbio e che non dovrebbero giocare. Nella Fiorentina Caceres sta recuperando dalle lesione al bicipite femorale destro ma non è ancora pronto. Riecco Criscito nel Genoa. Il capitano è tornato in gruppo ma non dovrebbe essere rischiato a Napoli per rientrare poi con calma dopo la sosta. Non preoccupa l’affaticamento di Romero, sulla via del recupero. Indisponibile anche Kouamè, impegnato nella Coppa d’Africa U23 con la sua Costa d’Avorio.

In casa Inter tegola Politano. L’ex Sassuolo si è fatto male in Champions e ne avrà per alcune settimane a seguito di una distorsione alla caviglia. Contro il Verona dovrebbero stare ancora fuori anche Asamoah, D’Ambrosio e Gagliardini, per loro il recupero è previsto dopo la sosta. Tempi più lunghi, come sappiamo, per Sanchez. Nella Juventus solo a scopo precauzionale il cambio di Cristiano Ronaldo in Champions. Il portoghese non preoccupa Sarri e dovrebbe regolarmente essere in campo contro il Milan. Da valutare De Ligt, che non è partito per Mosca in seguito ad una leggera distorsione alla caviglia. Non preoccupano nemmeno le condizioni di Correa in casa Lazio. Il Tucu si era fermato per una contusione al polpaccio ma è stato convocato in Europa League e domenica contro il Lecce dovrebbe essere regolarmente in campo. Nessun problema neanche per Immobile e Caicedo, usciti malconci da San Siro ma che hanno recuperato. All’Olimpico non saranno della partita, tra le fila leccesi, Lo Faso, Fiamozzi e Farias, con Tabanelli che invece è in ballottaggio ma che potrebbe rientrare.

In casa Milan preoccupano le situazioni di Musacchio e Castillejo. Il primo è ancora alle prese con il problema muscolare accusato contro la Spal e non dovrebbe scendere in campo nemmeno contro la Juve. Il secondo invece ha subito una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra e sarà rivalutato dopo la sosta. Salgono invece le quotazioni di Suso, in recupero dal problema all’ileopsoas che lo ha tenuto fuori contro la Lazio. Nel Napoli ha recuperato a tempo di record dal problema al ginocchio Allan, ma contro il Genoa sarà in ballottaggio. Sicuri assenti Ghoulam e Malcuit. In casa Parma lungo stop per Karamoh, per lui un problema al ginocchio destro con interessamento del collaterale. Sulla via del recupero (quasi) Bruno Alves e Laurini che dovrebbero rientrare dopo la sosta. Qualche giornata di stop in più invece per Inglese a seguito del problema alla caviglia che lo ha fermato contro il Genoa. Infermeria sempre piena per la Roma, ma che comincia a svuotarsi pian piano. Diawara ha recuperato dall’infortunio al menisco, Spinazzola è in recupero dal risentimento muscolare, mentre ci vorrà un po’ più di tempo per Pellegrini, Mkhitaryan e Kalinic. Per Cristante e Zappacosta tempi decisamente più lunghi. Nella Sampdoria di Ranieri recupereranno Quagliarella e Jankto. Maroni, Regini e Seculin invece rimangono in dubbio. Problemi per Vicari della Spal, che si aggiunge a Di Francesco, Fares e D’Alessandro. Iago e Baselli nel Torino dovrebbero invece tornare dopo la sosta. In recupero De Maio e Larsen dell’Udinese, mentre ancora fuori Di Carmine, Kumbulla, Bocchetti, Miguel Veloso, Badu, Bessa, Crescenzi e Tupta del Verona.

Passando invece agli squalificati, staranno fuori Ilicic, che ne avrà per due giornate dopo l’espulsione rimediata contro il Cagliari, Ribery e Marchetti ai quali manca l’ultima giornata da scontare e poi Matri, Cetin, Obiang e Igor che torneranno dopo la sosta.

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.