“Tecnici alla Ribalta”, il Cagliari di Rolando Maran

Un’avvio di stagione piuttosto esaltante quello dei Sardi nell’anno del centenario

Undici punti conquistati in 7 partite. Uno in meno della Roma, gli stessi di Lazio e Fiorentina, addirittura 2 in più del Milan. Un avvio di stagione per il Cagliari di Rolando Maran sicuramente al di sopra delle aspettative. In effetti, qualcosa del genere, anche in virtù del mercato operato, potevamo aspettarcelo. Fatto sta, però, che i sardi hanno veramente sorpreso, ovviamente in positivo, tutti.

Gli innesti di Olsen, che sta vivendo una personalissima rivincita dopo la non esaltante passata stagione con la maglia della Roma, e di Nandez, hanno dato quel quid in più alla squadra. Se poi vogliamo metterci anche l’apporto di Cacciatore e la grandissima crescita di Ceppitelli, allora il quadro è quasi completo. Sicuramente, poi, ha contribuito anche il ritorno di Castro, nonché la conferma di Joao Pedro, supportato dall’arrivo di Simeone. L’ex Fiorentina, almeno per il momento, non sta facendo rimpiangere la pesante assenza di Pavoletti. Da questo punto di vista, forse, l’unica nota un po’ dolente è il Ninja Nainggolan che, complici alcuni guai fisici, non sta vivendo un grandissimo momento.

LA MANO DI MARAN

Sicuramente, gran parte del merito va attribuito a Rolando Maran. Dopo le due sconfitte iniziali contro Brescia e Inter, dove il Cagliari non giocò affatto male, il tecnico ha saputo dare la giusta scossa ai propri giocatori, risollevando subito le sorti di quest’avvio di stagione. Poi, le tre vittorie consecutive contro Parma, Genoa e Napoli (in trasferta al San Paolo, con una prova di grandissima maturità). Infine, i due pareggi contro Verona e Roma (entrambi, forse, vanno un po’ stretti ai sardi). Insomma, il dato fondamentale è che il tecnico trentino ha sin da subito trovato la giusta collocazione ad ognuno nel suo 4-3-1-2: modulo, questo, che sicuramente verrà riproposto nella prossima sfida, in programma, contro una Spal in ripresa, domenica prossima alle 15:00.

Francesco Cipriani

Studente di legge e aspirante giornalista. Appassionato di calcio e di sport in generale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.